Il Festival della Scienza 2019 rinnova l’appuntamento a Genova, dal 24 ottobre al 4 novembre 2019.

Il 2019 è l’anno in cui si celebrano due eventi eccezionali per la storia del’Uomo. I 50 anni dallo sbarco sulla Luna e i 150 anni della tavola periodica degli elementi di Mendeelev, ed è proprio a quest’ultimo evento che si ispira l’edizione di quest’anno. Ogni anno milioni di studenti delle scuole superiori in tutto il mondo si trovano davanti a una tabella variopinta, piena di lettere e numeri, che racconta tutto l’Universo. Un argomento fondamentale che è materia prima e fonte inesauribile per i numerosi Incontri, laboratori, spettacoli e conferenze che animeranno questo Festival della Scienza 2019.

Gli elementi che uniscono (anche in città).

Il Festival della Scienza 2019 è un’imperdibile occasione per diventare protagonisti, toccare con mano e scoprire i segreti del fantastico mondo della chimica in cui tutti possono imparare: grandi, bambini, ragazzi, da soli o in gruppi, esperti o neofiti. Dodici giorni in giro per la città: palazzi storici, musei, giardini, teatri, numerosi e inaspettati sono i luoghi del Festival della Scienza, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta.

Dodici giorni di conferenze, laboratori, mostre, spettacoli ed eventi speciali dedicati a visitatori di ogni fascia d’età e livello di conoscenza con una indiscussa protagonista: la chimica.

Porto Antico di Genova, con i suoi spazi, è la sede di molti exhibit e laboratori; quest’anno gli eventi si svolgeranno in Piazza delle Feste, Piazzale Mandraccio, al Modulo 1 dei Magazzini del Cotone, presso La città dei bambini e dei ragazzi e il Genoa Port Center dove un programma di laboratori accoglierà i piccoli scienziati.

Festival della Scienza 2019 al Porto Antico Di Genova.

Ecco alcune anticipazioni sui laboratori che troverete nelle varie sedi del Festival della Scienza dislocate nella nostra Area.

Eventi del Festival della Scienza 2019 in Piazza delle Feste:

Ingresso con abbonamento:

  • Dalle 09:00 alle 17:00 dal lunedì al venerdì;
  • Dalle 10:00 alle 19:00 da sabato a domenica – 1 nov

A cosa serve la Chimica?

Quante domande intorno alla chimica: è buona o cattiva? Come si crea qualcosa che non esiste in natura? Come si può produrre energia pulita e come si smaltiscono le scorie? Se vi siete posti almeno una di queste domande, ecco il laboratorio che fa per voi. Venite a guardare, toccare la chimica; si parlerà del Cerio, del Carbonio e di tantissime altre questioni che riguardano la nostra vita quotidiana.
A cura di CNR – Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati

Beauty of Chemistry.

Nessuno saprebbe dell’esistenza della chimica, se non ci fossero i potenti strumenti che la rivelano, la catturano e che hanno permesso di interpretala. Grazie alle grandi evoluzioni tecnologiche si può vedere il grandissimo, il piccolissimo, il lentissimo, il velocissimo, la luce, il calore, le onde elettromagnetiche. La mostra celebrerà la bellezza della Tavola periodica con foto e video tratti dal progetto Envisioning Chemistry (Beauty of Science). Quando la scienza si fonde con l’arte. Uno spettacolo da non perdere!
A cura di Società Chimica Italiana – Gruppo Interdivisionale Diffusione della Cultura Chimica.

Giocare con la luce: i cristalli liquidi.

Si sa, la luce è composta da tanti colori, basta pensare all’arcolbaleno. Esistono molti materiali per “dividere” la luce. Ad esempio i cristalli liquidi, fluidi capaci di filtrare alcuni colori e rifletterne altri. Osserviamoli e scopriamo come individuarli in natura – nella cuticola di insetti o nella buccia di alcuni frutti – e ancora negli LCD. Un incredibile viaggio per comprendere in che modo i cristalli liquidi sono in grado di manipolare gli elementi della luce, svelando i segreti di molte applicazioni tra cui il funzionamento dei display e il mimetismo di alcuni scarafaggi.
A cura di Università degli Studi di Firenze – OpenLab.

Il gioco dell’energia pulita.

Come ottenere energia elettrica pulita dall’acqua? Dal sole e dal vento? E dal cibo? Vestendo i panni di una molecola d’acqua, giocheremo con le reazioni che rendono disponibile l’energia elettrica pulita per la produzione di energia a impatto ambientale zero e confrontiamo gli effetti che derivano dall’impiego di fonti inquinanti, tra i quali l’effetto serra.
A cura di CNR – Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l’Energia.

Katalysis.

Il 2019 è stato dichiarato dall’UNESCO anno della Tavola Periodica degli Elementi. Un laboratorio dedicato alla “Star” di questa edizione del Festival incentrato su quegli elementi che utilizziamo abitualmente come catalizzatori, ossia come facilitatori delle reazioni chimiche. Come funzionano questo genere di catalizzatori? Quali elementi sfruttano? In quale ambito li utilizziamo di più? Elementi che noi oggi usiamo per governare il microscopico mondo degli atomi e che 150 anni fa Dmitri Mendeleev ci ha rivelato donando al mondo uno degli strumenti più potenti per lo studio e la comprensione della chimica come oggi la conosciamo.
A cura di Cooperativa Ossigeno.

Zolfo: un viaggio dall’alchimia al futuro.

La storia dello zolfo è antica quanto l’uomo anche se il suo riconoscimento come elemento, nel 1777, si deve a Antoine-Laurent de Lavoisier. Usato come pigmento per i graffiti rupestri, bruciato nelle cerimonie dagli Egizi, citato nella Bibbia, legato alla lavorazione del bronzo, per secoli una delle basi dell’alchimia e un importante componente della polvere da sparo. Ma lo zolfo è anche uno degli elementi indispensabili per la vita; estratto dalle miniere, è stato un elemento chiave per lo sviluppo industriale. Tuttavia, l’uso sempre più massiccio dei combustibili fossili ha immesso nell’atmosfera quantità enormi di ossidi dello zolfo, principali responsabili delle piogge acide. Con attività pratiche e interattive, il laboratorio svela la storia e le potenzialità dello zolfo ,da scarto dell’industria petrolifera a risorsa per la produzione sostenibile di materiali innovativi.
A cura di CNR – Istituto di Scienze e Tecnologie Chimiche Giulio Natta.

Viaggio nella Tavola periodica – Cinque sensi per conoscere gli elementi.

Un’insolita Tavola periodica per mostrarti come studiare e conoscere la natura degli elementi chimici, le loro fonti, l’utilizzo, la disponibilità attuale, le applicazioni e le prospettive future. Un’esperienza unica, per apprendere nozioni e concetti fondamentali sfruttando i cinque sensi. Un divertente gioco tra elementi, reazioni e applicazioni.
A cura di Università di Padova – Dipartimento di Scienze Chimiche.

Eventi del Festival della Scienza 2019 in Piazzale Mandraccio:

  • Ingresso libero dalle 09:00 alle 19:00.

Ford Go Electric – L’elettrico si fa strada.

Un salto nel futuro della mobilità del futuro, su come si evolverà la vita nelle città nei prossimi anni. All’interno del Go Eletric per scoprire il mondo elettrificato Ford, attraverso esperienze interattive, sessioni immersive e incontri con esperti del settore. Inoltre, a bordo dell’E-Launch, si potrà vivere un’esperienza adrenalinica sul primo simulatore al mondo di accelerazione di veicoli elettrici.

Eventi del Festival della Scienza 2019 alla Biblioteca Edmondo De Amicis:

  • Dalle 09:00 alle 17:00 dal lunedì al venerdì;
  • Dalle 10:00 alle 19:00 da sabato a domenica – 1 nov

Ele Menti… robotiche?

Il laboratorio partirà dal 2019, anno di ambientazione del film Blade Runner, alla scoperta della Intelligenza Artificiale. Per capire passo dopo passo cosa sia l’AI, sperimentandone le applicazioni in diversi settori, dal disegno, alla scrittura, fino al riconoscimento vocale e a quello delle immagini.
A cura di Associazione Scuola di Robotica.

IntrappolAria, una spumeggiante combinazione di elementi.

Cosa sono le schiume? Un laboratorio per scoprire questi sistemi attraverso semplici esperimenti che svelano le interazioni necessarie per formare una schiuma e scoprire tutti i possibili campi di applicazione, dai settori farmaceutico e cosmetico, fino a quelli alimentare e edile.
A cura di CNR – Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l’Energia.

Eventi del Festival della Scienza 2019 a La città dei bambini e dei ragazzi:

  • Ingresso con abbonamento dalle 10:00 alle 18:00.

Affonda l’elemento: La battaglia navale della Tavola periodica.

Una divertente e sorprendente battaglia navale, una sfida con i vostri compagni ad affondare l’elio o colpire il carbonio. Giocando, scoprirete la posizione e le caratteristiche dei primi venti elementi della Tavola periodica; vi serviranno velocità, strategia, colpo d’occhio e reattività.
A cura di De Agostini Scuola.

Earth in a bubble. La Terra in una bolla.

Osserviamo la Terra dallo Spazio. L’acqua degli oceani, la superficie dei continenti e l’aria fanno sembrare che il nostro pianeta sia un’enorme bolla di vetro condizionata dalla luce della stella più vicina, il Sole. Un laboratorio per scoprire fino a che punto e l’uomo può influenzare l’ambiente che lo circonda e gli elementi che lo compongono e i limiti oltre i quali non dovrebbe andare e sperimentare alcuni dei fenomeni naturali che governano la Terra tra cui i le leggi proprie del magnetismo.
A cura di ESA – European Space Agency.

Eventi del Festival della Scienza 2019 al Genoa Port Center:

Uno per tutti, tutti per uno.

Un gioco interattivo e divertente in cui vestire i panni di singoli “elementi” alle prese con un fenomeno complesso. Grazie ai gamepad, i novelli “elementi” potranno cimentarsi con alcune esperienze uniche, come la generazione di sequenze di numeri casuali e le passeggiate aleatorie. Per scoprire quanto le scelte che compiamo dipendano dall’interazione con gli altri.
A cura di Curvilinea Società Cooperativa.

Eventi del Festival della Scienza 2019 al Modulo1 dei Magazzini del Cotone:

 Verso l’infinito e oltre! Da Icaro alla Luna.

Un tributo a tutti quei personaggi, scienziati e non, che hanno avuto il coraggio di osare, che sono andati oltre alla semplice osservazione degli elementi spingendosi alla conquista di una verità considerata in principio follia. Leonardo Da Vinci, fratelli Montgolfier, i fratelli Wright, saranno i protagonisti di un laboratorio che illustrerà le leggi fisiche che permettono ai corpi di vincere la forza di gravità e il percorso di ricerca che ha che ha consentito all’uomo di conquistare quasi ogni angolo di cielo e poi lo spazio e di come questi principi siano stati applicati alle più moderne tecnologie.
A cura di Multiversi divulgazione scientifica.

Leonardo e l’ottica, lenti, specchi e raggi luminosi.

Entriamo nel mondo di Leonardo e giochiamo con gli strumenti che segnarono i suoi studi sull’ottica; per scoprire come lo scienziato sia approdato a grandi e inaspettate scoperte; intuizioni geniali grazie alle quali studiò la luce, formulò teorie sulla visione nell’occhio umano e sulla percezione dei colori.

Cell’s Kitchen! Cellule in cucina!

Vi presentiamo l’unica cucina in cui si preparano piatti con le cellule! Con pochi ingredienti si otterranno combinazioni diverse per un’incredibile complessità di viventi .
Mitocondri, cloroplasti, DNA, membrane da mescolare per ottenere miriadi di cellule diverse.Basta cambiare qualche piccolo ingrediente per avere un risultato finale completamente diverso.
A cura di Associazione Culturale G. Eco.

Info Utili sul Festival della Scienza 2019:

Singoli eventi possono prevedere orari di apertura o chiusura diversi da quelli generali della manifestazione, si raccomanda di verificare gli orari sulla scheda di ciascun evento. I bambini sotto i 12 anni possono accedere agli eventi solo se accompagnati da un adulto.

Infopoint e biglietteria Festival della Scienza 2019:

Cortile Maggiore di Palazzo Ducale.
Dal 24 Ottobre al 4 Novembre.
dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 19:00
sabato, domenica, 1 Novembre dalle 09:30 alle 19:00.

Infoline/callcenter:

010 8934340
dal 23/09 al 23/10 ore 08:30-17:00
dal 24/10 al 4/11 ore 08:30-18:00
sabato, domenica e 1/11 ore 09:30-19:00

A cura di Associazione Festival della Scienza

Per il programma completo visitate il sito ufficiale: www.festivalscienza.it