“Haine – Amour/Odio – Amore”

È iniziato al Museo Luzzati un importante appuntamento con una delle più importanti figure internazionali della grafica italiana.
Fino al 1 marzo si svolgerà “Haine – Amour/Odio – Amore” la mostra dell’artista Armando Milani.
Nato a Milano nel 1940, membro dell’ Alliance Graphique Internationale, ha collaborato con alcuni dei più importanti grafici e designer italiani: Antonio Boggeri, Giulio Confalonieri e Massimo Vignelli.
Attualmente lavora tra Milano e New York e ha collaborato nel 2004 con le Nazioni Unite che hanno diffuso un suo poster e la collana “Human Design Collection.
Le sue opere, riconosciute a livello internazionale, sono una riflessione e una denuncia dei problemi che gravano sul mondo.
La grande forza del suo stile, si rivela nella capacità di sintesi dei concetti, di andare al cuore del messaggio con il minor numero di segni senza che ci sia mai, nei suoi manifesti o nei suoi marchi, in tutto il complesso della sua comunicazione, un eccesso, una ridondanza qualsiasi che fuorvii l’esposizione e la chiarezza del messaggio.

12_Love of power44_Aquila33-34-35_AM-Charlie_pdf22_Reaching peace

Una mostra, 50 opere.

50 opere ispirate al dialogo, alla pace e alla tolleranza, temi di fondamentale importanza influenzati anche dai tragici fatti di Parigi che hanno colpito la redazione di Charlie Hebdo; una delle opere esposte è stata infatti realizzata proprio a seguito dell’attentato ed è visibile in anteprima assoluta presso le sale di Porta Siberia.
Le illustrazioni composte da immagini e parole danno una immediata visualizzazione di temi molto complessi, tornati terribilmente alla ribalta in tempi recenti quali il fanatismo, l’oppressione, la prigionia e la segregazione razziale senza tralasciare quel senso di speranza rappresentato dalle loro controparti: l’amore, la pace i diritti umani.

La mostra verrà a settembre trasferita presso il Grand Palais a Parigi.

INGRESSO LIBERO
Museo Luzzati a Porta Siberia
010 2530328 info@museoluzzati.it – www.museoluzzati.it