La città dei bambini e dei ragazzi diventa sempre più tecnologica e robotica con la nuova installazione Giochi Robolimpici. Dal 6 aprile sarà possibile scoprire come pensa, guarda e si nutre un robot!

Giochi Robolimpici: insieme a IIT per conoscere i robot.

Dopo aver esplorato la nascita del sistema solare nel 2017 con INFN e aver indagato i legami tra la musica e i diversi organi del corpo umano nel 2018 grazie ad Assobiomedica, per il 2019 lo spazio dedicato alle installazioni temporanee de La città dei bambini e dei ragazzi ospiterà una nuova serie di contenuti interattivi realizzati da IIT – Istituto Italiano di Tecnologia.

Una della eccellenze della nostra città, già partner della struttura in numerose attività didattiche e ludiche, amplia da quest’anno la sua presenza con una grande parete attrezzata per scoprire il mondo della robotica sotto una nuova luce.

Anche i robot sono atletici.

Quando pensiamo alla robotica vengono subito in mente calcoli complicati e algoritmi indecifrabili. Qui impareremo a conoscere come è fatto un robot, come funziona e come fa ad essere così bravo a svolgere tanti compiti diversi.
In modo semplice, diretto e molto divertente comprenderemo come funziona un robot attraverso semplici passaggi e vere e proprie attività sportive!

Saltare, giocare, toccare: i giovani scienziati-atleti dovranno saltare il più possibile per produrre energia e ricaricare le pile del loro amico tecnologico, dovranno aiutarlo a ritrovare la strada quando si perderanno fra la folla, dovranno giocare con lui e aiutarlo a “mettere in moto” i suoi neuroni e, ebbene sì, dovranno anche individuare quali sono gli algoritmi che fanno la spia.

E invece di una medaglia, alla fine di questo divertente percorso robot e scienziato riceveranno insieme un simpatico selfie robotico! “Giochi robolimpici” sarà visitabile a La città dei bambini e dei ragazzi a partire dal 6 aprile.

Attività inclusa nel biglietto di ingresso.