Dal 26 dicembre al 6 gennaio torna Circumnavigando Festival del Circo e Teatro Grow Up, per trascorrere le festività natalizie con la fantasia e lo stupore negli occhi. Le piazze di Genova, i palazzi storici e il Porto Antico saranno animati da un esercito di artisti provenienti da nazioni diverse che, con numeri di circo, giocoleria, acrobatica e teatro, vestiranno di dolcezza e ironia i pomeriggi di shopping natalizio e le serate invernali.

Circumnavigando Festival: Generazioni a confronto.

30 spettacoli e 14 compagnie circensi da tutto il mondo per 12 giorni di eventi. Artisti e compagnie da diversi paesi: dall’Italia – sempre più presente sulla scena contemporanea europea – a Brasile, Svezia, Germania e Francia. Ad accomunarli un unico filo rosso dal titolo GenerAction che sta a indicare le generazioni di artisti che ogni anno si esibiscono a Circumnavigando: artisti professionisti e acclamati fianco a fianco a giovani esordienti. GenerAction anche perché l’arte circense unisce intere generazioni di pubblico; nonni, genitori e nipoti, tutti ammaliati dalla magia del Circo Contemporaneo e del Teatro di Strada.

Che lo spettacolo abbia inizio.

Il clou della XVIII edizione del Circumnavigando Festival sarà proprio al Porto Antico, in Piazzale Mandraccio, dove vi attenderà un candido “chapiteau”, luogo di esibizione circense per eccellenza. Circo contemporaneo, giocoleria, acrobatica, teatro, danza e circo tradizionale: due spettacoli al giorno per un doppio di emozioni.

Il programma del Circumnavigando Festival.

Born to Be Circus – 26, 27, 29, dicembre 2018 e 2, 3, 4, 5, 6 gennaio 2019.

Artisti: Circo Zoè (Italia).
Di e con Chiara Sicoli, Anouck Blanchet, Liz Braga, Simone Benedetti, Pedro Guerra, Adrien Fretard, Ivan DoDuc, Gael Manipoud.

Circo Zoè è una comunità di artisti di circo (italiani, francesi, portoghesi…). Hanno sognato e progettato il loro chapiteau, immaginando lo spettacolo che lì sotto sarebbe nato; il tendone adesso è reale e lo spettacolo non poteva essere altro che un omaggio al circo, alla sua poetica e ai suoi interpreti in una festa di acrobazie, musiche, luci e gesti. Il pubblico, nella circolarità della scena, verrà travolto dall’incalzare della musica live, dalle vertiginose acrobazie. Born to be Circus è un progetto collettivo creato da ben 16 tra circensi e il quintetto Dona Flor, e coinvolge artisti del Circo Zanzibar/Cirque Farouche, del Cirque du Soleil, dell’Accademia Fratellini.

Ubicazione: Tendone da Circo – Piazzale Mandraccio.

Orari:
Mercoledì 26/12/2018 > ore 17:00 e 21:00
Giovedì 27/12/2018 > ore 17:00
Sabato 29/12/2018 > ore 17:00 e 21:00
Lunedì 31/12/2018 > Capodanno ore 22:15
Mercoledì 02/01/2019 > ore 17:00
Giovedì 03/01/2019 > ore 21:00
Venedì 04/01/2019 > ore 17:00 e 21:00
Sabato 05/01/2019 > ore 17:00 e 21:00
Domenica 06/01/2019 > ore 17: e 21:00

Intero 15 €
Ridotto 12 €– Ridotto bimbi 8 €

Circo Matto – 28 dicembre 2018.

Artista: Fogli Volanti.
Di e con Riccardo Tanca.

Un equilibrista strano ed eccentrico, unico protagonista di questo spettacolo folle e coinvolgente. Riki è un artista di strada che ama stupire il pubblico con gag esplosive, giocoleria, clownneria e mirabolanti giochi di equilibrio circense. Riuscirà nel suo folle intento di giocolare con tre torce infuocate sopra un pallone poggiato sulla scala di ferro?

Ubicazione: Piazzale Mandraccio
Ore 16:00
Ingresso libero

193 problemi – 28 dicembre 2018.

Artista: Laden Classe (Italia)
Con Leonardo Cristiani; Enrico Formaggi; Javier Varela Carrera

Una riflessione sui rapporti umani, sulle loro difficoltà, portata avanti all’insegna dell’ironia. Una sorta di esperimento sociale in cui in cui gli individui pur non avendo le caratteristiche per un progetto comune, attraverso l’ostinazione, riusciranno comunque a portare avanti l’intento prefissato. Le arti circensi accompagnano in modo surreale situazioni bizzarre in cui i problemi entrano nella scena e ne diventano il motore , in situazioni tragicomiche che fanno sorridere e riflettere. 193 problemi porta in scena le difficoltà del collettivo, che vanno dal banale incastro delle rispettive abitudini, a problematiche importanti come il superamento delle barriere transnazionali che, ponendo ancora oggi limiti alla circolazione degli individui, ostacolano la libera creazione artistica tra artisti appartenenti a paesi diversi. Il tutto tra un’ atmosfera onirica e l’hard rock garage.

Ubicazione: Tendone da Circo – Piazzale Mandraccio
Ore 17:00 e 21:00
Intero: 15 €
Ridotto: 12 €
Bambini 8 €

Ausências – 30 dicembre 2018.

Artisti: TrupeZarpando (Brasile).
Di e con: Maria Celeste Mendozi e Julio Nascimento.

Ausências è uno spettacolo di circo-teatro-danza ispirato al teatro dell’assurdo che propone una nuova forma di dialogo con il pubblico. Uno spettacolo circense che ha un legame diretto con il teatro e che dà un nuovo significato alla mimica del corpo, al teatro degli oggetti, al teatro gestuale e alla danza contemporanea. Lo spettacolo narra la saga di due personaggi che vivono in uno spazio immaginario le loro relazioni fatte di fastidi, incontri e incomprensioni generando nello spettatore il dubbio. Chi esiste in quello spazio e chi è reale?

Ubicazione: Tendone da Circo – Piazzale Mandraccio.
Ore 17:00 e 21:00
Intero: 15 €
Ridotto: 12 €
Bambini 8 €

Circo Zoe + Side Kunst-Circus (Italia) | Gran Galà Circus – 31 dicembre 2018.

Capodanno Gran Galà Circus. Una location originale e unica per una notte speciale. La serata inizia con lo scoppiettante spettacolo Born to be circus con gli Artisti, Musicisti ed Acrobati di CircoZoé e Side Kunst-Cirque . Tante sorprese per arrivare al tradizionale brindisi con spumante e panettone per iniziare il nuovo anno con una festa fuori dagli schemi e per tutte le età.

Ubicazione: Tendone da Circo – Piazzale Mandraccio
Ore 22:15
Biglietto unico: 38 €

Zoog – 3 gennaio 2019

I due artisti iniziano a lavorare assieme nel 2013 in una scuola di circo in Israele, Amir proviene dallo studio della Capoeira mentre Hemda dallo studio delle discipline circensi. Dai loro mondi diversi nasce un unico progetto e lo spettacolo Zoog. Lo spettacolo nasce da questa parola che in ebraico rappresenta tutto ciò che costituisce la coppia; il chiaro e lo scuro, il pesante e il leggero, l’acuto e il grave e racconta del bene e del male che si cela in ogni relazione in un connubio di amore e odio, dolcezza e crudeltà. Attraverso una raffinata tecnica acrobatica ascoltiamo i loro corpi che dialogano tra di loro e che raccontano le loro profonde diversità.

Ubicazione: Tendone da Circo – Piazzale Mandraccio
Ore 17:00 e 21:00
Intero: 15 €
Ridotto: 12€
Bambini: 8€

Prevendite per Circumnavigando Festival.

www.ciaotickets.it

Uffici IAT (Via Garibaldi e Via al Porto Antico orario 09:00 – 17:30)
In loco da un’ora prima dello spettacolo

Per informazioni e prenotazioni: +39 010 8600232
info@sarabanda-associazione.it