Dal 15 al 25 giugno si rinnova al Porto Antico, nel cuore pulsante della città, l’appuntamento con il Suq Festival che è simbolo dell’integrazione tra culture diverse. Il tema di questa 19ª edizione è “Il viaggio e la sosta” argomento più che mai attuale. Questo fil rouge declinato in tanti modi, a partire da quello più attuale ed emergenziale: l’odissea di chi scappa dalla guerra o da condizioni di vita inaccettabili.

Il Suq Festival è l’evento che promuove il dialogo come l’unica prospettiva percorribile per il prossimo futuro; la cultura e la conoscenza come gli strumenti per comprendere la complessità del mondo e del momento in cui viviamo.

Un Suq sempre più diffuso: 11 giorni, 100 eventi, 14 cucine, 9 rappresentazioni, 5 spazi scenici, tanta musica.

Teatro, musica, danza, incontri, mercato mediterraneo, cucine dal mondo, eco suq.

La manifestazione, curata da Associazione Chance Eventi e Associazione Culturale Suq vanta il titolo di “piazza ideale europea”, il Patrocinio dell’UNESCO e il riconoscimento di best practice europea per la promozione della diversità e del dialogo interculturale.

Un’edizione che coinvolge il territorio: oltre 100 eventi lungo il filo conduttore “Il viaggio e la sosta”; sono sempre di più gli spazi scenici del Suq;

  1. Piazza delle Feste;
  2. Isola delle Chiatte;
  3. Museo Luzzati,
  4. Chiesa San Pietro in Banchi;
  5. Museo Preistorico Balzi Rossi a Ventimiglia;

Un evento unico in Italia che l’anno scorso ha contato 70.000 presenze e che quest’anno fa parte del programma di Genova Porto Antico EstateSpettacolo. Oltre 100 appuntamenti in 11 giorni per l’edizione 2017 del Festival che unisce lingue, culture e provenienze

Un Suq sempre più diffuso, e rinnovato nella scenografia del bazar dei popoli, che accompagna i visitatori alla scoperta di artigianato e 14 cucine dal mondo, tra cui la new entry vietnamita, ma non solo: tra le iniziative del Festival, anche un viaggio “sulla via delle spezie” tra le antiche drogherie e le botteghe storiche di Genova e tra quelle del Suq.

Ricordando Roberta Alloisio.

Il Suq e la nostra città hanno perso una delle voci più splendenti; una cantante raffinata, un’amica, una presenza costante sempre in sintonia con lo spirito del Suq, sia in scena, sia dietro le quinte. Per ricordare Roberta Alloisio il 15 giugno alle ore 18:00 il Suq inaugura con un evento a lei dedicato. Con la sua voce, le canzoni di Xena Tango e coppie di ballerine per ricreare l’atmosfera della Milonga. Per ricordarla con la sua musica.

In collaborazione con Scuola di Tango Centro Buenos Aires.
A seguire brani da Imbarazzismi, spettacolo cult curato da Roberta Alloisio, con alcuni dei suoi ex allievi artisti.

 

TEATRO: IL MARE E IL VIAGGIO.

Cuore del programma è la rassegna Teatro del dialogo: 9 le rappresentazioni teatrali che andranno in scena su 4 palcoscenici diversi, più un inconsueto spazio scenico: un furgone.

Palco Suq:

17 giugno ore 21:30 – Di Suoni e d’asfalto.

Con Eugenio Allegri e Les Nuages Ensamble
Un viaggio in compagnia di grandi scrittori e la suggestione di suoni berberi, klezmer, mediorientali.

19 giugno ore 10:30 – Trallalero Trallalà, la gazza ladra è ancora qua.

con Enrico Campanati e la Compagnia Giovani Suq
Omaggio, nel decennale della scomparsa, a Emanuele Luzzati.

24 giugno ore 19:00 – La Giovine Italia.

con la Compagnia Almateatro.
La nuova Italia nello sguardo e nelle vicende di madri e figlie immigrate, un avvincente racconto al femminile.

Furgone itinerante:

18 giugno ore 19:00 e dal 19 giugno al 21 giungo ore 19:00 e 21:00 – Medea sul lungomare Canepa.

con Elena Cotugno
Medea urbana e contemporanea, straniera dei nostri giorni, che si racconta percorrendo le vie del suo dramma. Posti Limitati: 7 per replica

Museo Luzzati:

19 e 20 giugno ore 21:30 – Deuteronomio Pentateuco #5.

di Marco Di Stefano drammaturgia Chiara Boscaro.
Una tragicommedia kafkiana un innovativo spettacolo frutto di una ricerca artistica che si ispira al Deuteronomio biblico, ma che si immerge nel quotidiano.

21 giugno ore 21:30 – Lireta. A chi viene dal mare.

Drammaturgia e regia Mario Perrotta
Una donna che guarda oltremare, cercando una luce, nell’oscurità… una donna albanese che guarda oltremare cercando un brandello d’Italia, anche solo una luce

Isola delle Chiatte:

22 giugno ore 21:30 – Sotto un cielo straniero.

con la Compagnia Teatro Utile
Lo spaesamento di oggi nelle grandi città, raccontato con ironia e divertimento.

23 giugno ore 19:00 e ore 21:30 – La leggenda del pianista sull’oceano.

dal testo di Alessandro Baricco
Produzione Igor Chierici, in collaborazione con Fondazione Garaventa
Il viaggio, il mare, l’amicizia… su uno dei più grandi transatlantici del Novecento.

Info e prenotazioni per le rappresentazioni:

Tel: +39 010 5702715
Mob: +39 329 2054579
email: festival@suqgenova.it
Acquisto biglietti al Suq Festival o su VIVATICKET e HAPPYTICKET

MUSICA: OGNI GIORNO UN GENERE DIVERSO.

Parallelamente al teatro, il Suq Festival propone un ricco programma all’insegna della musica del mondo: ballate popolari, ritmi hip hop, musica klezmer, danze e melodie sacre. Musicisti italiani e esponenti della world music, legati dal tema del dialogo tra culture, tradizioni e sonorità. Tutti i concerti si terranno in Piazza delle Feste e saranno come sempre a ingresso grautito.
Ecco alcune anticipazioni di eventi che si svolgeranno al Palco Suq in Piazza delle Feste:

15 giugno ore 18:00 – Ginevra di Marco.

Anteprima del concerto per inaugurare 19° Suq Festival; una interprete intensa della musica popolare e d’autore con un omaggio al Sudamerica e a Roberta Alloisio.

19 giugno ore 22:30 – Otto Baffi.

Un viaggio musicale legato al repertorio e alla danza tradizionale italiana ed europea.
Con Filippo Gambetta organetto, Sergio Caputo violino, Carmelo Russo chitarra.

20 giugno ore 22:30 – Ajde Zora – Balkan Gipsy Music.

Musica dai Balcani, l’energia e la passione della musica popolare tre frenetiche danze e struggenti ballate.

21 giugno ore 22:00 – Al Razaeef In Concerto.

Musica araba, turca, balcanica rivisitata in chiave moderna; una street band nata in Palestina con Alaa Alshaer chitarra, Ayham Jalal clarinetto, Midhat Husseini tuba, Tamer Nassar sax, Yassar S’adat trombone, Lorenzo Bergamino percussioni, Mario Martini tromba.

25 giugno ore 22:00 – Ot Azoy! Kletzmerata fiorentina.

Una vivace e complessa versione di musica tradizionale da festa degli ebrei di Ucraina.
Con Igor Polesitsky violino, Riccardo Crocilla clarinetto, Francesco Furlanich accordion, Riccardo Donati double bass.

TUTTI I GIORNI.

Una tenda per sostare:

Tutti i giorni dalle 17:00 alle 20:00
In sintonia con il tema di questa edizione, una colorata tenda marocchina ospiterà incontri con associazioni e progetti, laboratori per bambini, gruppi di lettura, lezioni di bellezza e iniziative last minute.

Showcooking e laboratori di cucina:

Il Suq Festival è il luogo ideale per hi vuole apprezzare e conoscere le varie cucine del mondo e la cultura a esse legata. Non c’è che l’imbarazzo della scelta: giordana, ghanese, ligure, indiana, senegalese, uruguayana, marocchina, araba, fusion, colombiana, tunisina, vegana, spagnola.

Info utili sul Suq Festival 2017:

Info e programma giorno per giorno su www.suqgenova.it

Ingresso: gratuito a tutte le iniziative esclusi gli spettacoli teatrali.

Orario: inaugurazione 15 giugno ore 18:00
tutti i giorni 16:00/24:00 – domeniche 12:00/24:00

#suqfest17
#ilviaggioelasosta

Associazione Culturale Chance Eventi – Suq Genova
Tel: +39 010 5702715