Dal 18 al 21 maggio, in area Porto Antico, torna Slow Fish, la manifestazione dedicata al mondo ittico e agli ecosistemi acquatici organizzata da Slow Food in collaborazione con la Regione Liguria.

Slow Fish: le attività da non perdere.

Già le nostre nonne ci dicevano “mangia il pesce che ti fa bene al cervello”.

In effetti, il pesce è un elemento fondamentale per la nostra dieta, perché fornisce all’organismo preziosi nutrimenti, primi fra tutti gli omega 3 che portano benefici al cuore e alla circolazione.

Lo scopo principale di Slow Fish è proprio quello di insegnarci a portare pesce sano sulle nostre tavole con l’obiettivo di tutelare, oltre che la nostra salute, anche gli ecosistemi acquatici.

Ma vediamo nel dettaglio le attività da non perdere in queste quattro giornate.

La Cucina dell’Alleanza.

15 appuntamenti, su prenotazione, con cuochi dall’Italia e dal mondo che tutti i giorni si alterneranno ai fornelli per cucinare i loro piatti più rappresentativi, ma anche per raccontare i prodotti che compongono le varie ricette, provenienti da produzioni rispettose dell’ambiente, del lavoro e del benessere animale.

PRENOTA LA CUCINA DELL’ALLEANZA

 

Appuntamenti a tavola.

Gli Appuntamenti a Tavola sono tra gli eventi più attesi di Slow Fish. 

Prenotate il vostro pranzo o la vostra cena tra due location differenti: il ristorante Il Marin di Eataly, con l’affascinante vista sul Porto Antico, oppure Il Cavo Ristorante, elegante locale nel centro storico di Genova.

PRENOTA APPUNTAMENTI A TAVOLA

 

Fish-À-Porter, la cucina del Mercato.

Un’occasione per acquistare il meglio dei prodotti del mare, delle acque dolci e dell’entroterra, ma – novità di questa edizione – anche di degustarli.
Il Mercato di Slow Fish infatti sarà arricchito da 18 Fish-à-porter ispirati al mercato la Boqueria di Barcellona dove cuochi e pescatori vi faranno gustare le loro ricette e vi daranno preziosi e utili consigli su come fare la spesa.

L’ascolto delle lezioni è gratuito. Gli assaggi si acquistano alle casse del Mercato fino ad esaurimento porzioni.

Master of Food.

Sono gli approfondimenti ideati da Slow Food che coniugano l’informazione con la degustazione per imparare a mangiare (e bere) con soddisfazione nel rispetto dell’ambiente.

  • Da venerdì 19 a domenica 21 maggio alle ore 10:30 presso la saletta didattica di Eataly, dietisti e chef raccontano come coniugare cibo e salute;
  • Venerdì 19 e sabato 20 maggio alle ore 18:00 presso lo stand Quality Beer Academy potrete mettere alla prova i vostri sensi in una vera e propria palestra del gusto.

Tutti gli appuntamenti hanno un numero limitato di posti per cui è indispensabile prenotare.

PRENOTA MASTER OF FOOD

 

 

Enoteca e Mixology.

La tradizionale Enoteca, allestita in Piazza Delle Feste con 300 etichette selezionate dalla Banca Del Vino, per questa edizione sarà affiancata da Temporary Tastings, appuntamenti guidati dai protagonisti della produzione vitivinicola italiana e Mixology per scoprire dai migliori bartender genovesi i segreti per realizzare cocktail a regola d’arte.

Pizza n’ Fish.

Per degustare le ricette a tema pesce preparate da maestri pizzaioli e il Punto Gamberi dove sarà possibile assaggiare i crostacei sanremesi.

Street Food da tutta Italia.

Largo allo Street Food con tante ricette regionali italiane tutte da assaggiare: dall’arancino siciliano al caciucco alla livornese, dalle olive all’ascolana alle fritture di pesce dell’Adriatico.

Le Conferenze.

Si svolgono tutte sul palco all’aperto e trattano di salute umana e ambientale, valorizzazione del prodotto ittici, tutela della biodiversità, riduzione degli sprechi alimentari. Le Conferenze sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

VAI AL PROGRAMMA COMPLETO

 

La Rete siamo noi.

Il tema di questa ottava edizione è La Rete siamo noi: pescatori, artigiani e cuochi da tutto il mondo porteranno alla vostra attenzione la necessità di promuovere sistemi di pesca che operino nel rispetto dell’ambiente, per salvaguardare la complessità del mondo acquatico.

Sono le storie di un’affumicatrice di pesce irlandese, quella di un uomo impegnato nella salvaguardia dell’ecosistema delle mangrovie in Ecuador, quella di un cuoco marsigliese che lavora fianco a fianco con i pescatori del posto per presentare in tavola una versione tutta locale del sashimi giapponese, quella dei pescatori danesi di Thorupstrand, che fronteggiano uniti una sregolata privatizzazione delle acque… E molte altre ancora!

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito slowfish.slowfood.it e, naturalmente, vi aspettiamo dal 18 al 21 maggio.

Buon Fish a tutti!

Info utili su Slow Fish:

Quando: Da giovedì 18 maggio a domenica 21 maggio 2017.

Dove: Area Porto Antico e Piazza Caricamento.

Orari: Da giovedì a sabato dalle ore 10:00 alle 24:00. Domenica dalle ore 10:00 alle 21:00.

Mercato di Slow Fish: da giovedì a domenica, dalle ore 10:00 alle 20.30.

Aree di Piazza Caricamento (Birre artigianali, Cucine di strada e Food truck) e Piazza delle Feste (Enoteca, Mixology, Pizza n’ fish e Punto Gamberi): da giovedì 18 maggio a sabato 20 maggio, dalle ore 12:00 alle 24:00; domenica 21 maggio, dalle ore 12:00 alle 20:30.

Casa Slow Food da giovedì a sabato, dalle 10:00 alle 24:00; domenica, dalle 10:00 alle 20:30.

L’ingresso a Slow Fish è gratuito.

One Response