La scuola è iniziata da poco, ma c’è chi riceve già il primo diploma: sono i 30 ragazzi della Weportv, la tv che ha sede nello studio televisivo dentro La città dei bambini e dei ragazzi.

Al termine di un percorso lungo un anno, lunedì 30 ottobre alle ore 16:00 i piccoli giornalisti riceveranno il diploma per la fine del primo corso di televisione.

A consegnare ufficialmente l’attestato ci saranno Paolo Liguori, – direttore di Tgcom24 – insieme al Direttore Generale di Porto Antico di Genova S.p.A. – Alberto Cappato. Si congratuleranno con i ragazzi anche il Sindaco di Genova – Marco Bucci – e il Presidente della Regione Liguria – Giovanni Toti.

Un anno sempre in onda.

52 puntate in onda su Tgcom24 e più di 150 personaggi intervistati.

Quest’anno i nostri Weporters  – tutti tra gli 8 e i 13 anni – hanno intervistato tantissimi personaggi del mondo della cultura, della scienza, dello sport, dello spettacolo e della musica. Tra i tanti spiccano Roberto Saviano, Gad Lerner, Samuel, Stefano Bollani, Valentina Vezzali e le giovani stelle del web amate dai giovanissimi.

Come professionisti navigati, ma con un approccio leggero e adeguato alla loro età, i ragazzi hanno affrontato tematiche frivole e temi impegnati, ponendo particolare attenzione agli eventi in programma a Genova e alle bellezze della nostra città.

A contribuire al successo di questo progetto certamente l’accordo con Mediaset, con l’appoggio entusiastico del Direttore di Tgcom24 Paolo Liguori e di Carlo Gorla Responsabile Sviluppo Format Mediaset, che ha permesso a Weportv di andare in onda col Tg dei ragazzi ogni domenica sul canale Tgcom24 alle ore 16,45.

Imparare a fare tv.

Dalla sua nascita nel 2015, il corso di televisione di Weportv ha coinvolto 25 scuole e svolto più di 500 ore tra lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche.

I corsi sono aperti sia alle classi, per attività mattutina in studio, sia ai singoli ragazzi per il corso pomeridiano, per scoprire di più sul mondo della televisione “dietro le quinte”.
In un corso intensivo di 16 ore, gli aspiranti giornalisti imparano tutti gli aspetti del “fare tv” davanti e dietro la telecamera, dalla redazione alla ripresa, dalla conduzione al montaggio.

A breve ripartirà un altro corso base con nuovi alunni, ma per i veterani all’orizzonte si prospetta qualcosa di nuovo.
Entusiasti di questo mix di gioco e cultura, infatti, i diplomandi hanno unanimemente richiesto un corso avanzato, con più approfondimenti tematici e attenzione agli aspetti tecnici.