Dal 23 al 27 agosto torna al Porto Antico di Genova l’abbinamento tra grande narrativa (di mare) e il teatro con La leggenda di Moby Dick. Dopo il successo dello scorso anno con spettacolo La leggenda del Pianista sull’Oceano i due registi/attori Igor Chierici e Luca Cicolella hanno ideato un nuovo lavoro ispirato al capolavoro di Melville.

La grandi storie di mare tornano sul mare.

Sono passati 25 anni dalla inaugurazione del 1992 di Piazza delle Feste con l’edizione del Moby Dick interpretato da Vittorio Gasmann, una sfida importante che i due registri non hanno avuto timore di affrontare con la loro personale e originale regia.

Ascoltate Ismaele.

Sotto forma di monologo sulla scena troviamo Ismaele, l’unico superstite del Pequod la nave capitanata da Achab, che racconterà la tragica storia del capitano e del suo equipaggio e dell’insensata ed estenuante caccia alla Balena Bianca: Moby Dick.

La musica a complemento della recitazione.

A rappresentare l’equipaggio della nave, sei suonatori di tamburi giapponesi Taiko – per sottolineare i momenti più salienti della caccia – oltre a un violoncello ed un’arpa.

 L’Arte contemporanea e il mare.

Per l’occasione verrà collocata sull’Isola delle chiatte,  a partire dal 4 agosto, l’installazione dell’artista Mauro Panichella: Fulgur. Un’opera che ci ricorda le persecuzioni dei capodogli per il loro olio e la necessità dell’uomo di vincere l’oscurità. Fulgur, il cui significato “Fulmine” rappresenta il manifestarsi improvviso di un evento straordinario, come la schiena di una balena che compare sul filo dell’acqua. L’installazione resterà esposta a ingresso libero fino al 27 agosto.

Info utili sullo spettacolo “La leggenda di Moby Dick”.

L’evento è promosso da Fondazione Lorenzo Garaventa e Porto Antico di Genova S.p.A. con il patrocinio del Comune di Genova.

Location: Isola delle Chiatte
Orario: 21:30
Ingresso: a pagamento
Prevendita su Happyticket
Web: www.fondazionegaraventa.it
Tel. +39 010 3011660
Mob. +39 320 0132509