Per festeggiare l’uscita della guida Pimpa va a Genova pubblicata da Franco Cosimo Panini Editore, dal 10 al 13 novembre 2017 la nostra città si anima con attività, incontri ed eventi dedicati alla cagnolina a pois rossi.

Storie di straordinaria quotidianità.

La Pimpa, nata dalla matita del grande Francesco Tullio Altan, fa la sua comparsa nel 1975 sul Corriere dei Piccoli. Da quarantadue anni non ha mai smesso di divertire i bambini con le sue storie spensierate. La vita serena della Pimpa è a misura di bambino: ogni giorno inizia un’avventura diversa in compagnia di oggetti animati e animali di tutte le specie; alla fine di ogni giornata, ritorna a casa e racconta la sua avventura ad Armando – padrone, ma anche padre e amico – che mette volentieri da parte il suo amato giornale e la ascolta stupito.

Città in Gioco: una collana per piccoli viaggiatori.

Il libro di cui festeggiamo l’uscita fa parte di Città in gioco, la collana di guide dedicate ai bambini dai 4 anni in su, per scoprire le città insieme alla Pimpa e ai suoi amici. Una raccolta di viaggi in cui il piccolo lettore è portato a sviluppare il proprio spirito di osservazione con occhi e matita. Tante informazioni, attività e giochi da fare dentro e fuori dal libro, per vivere le città da nuove prospettive.

Genova tra le 10 città della collana.

Tra le 10 città visitate dalla nostra eroina a pois ora c’è anche Genova. Pimpa andrà alla scoperta dei vicoli, della Lanterna, dei bei palazzi storici, della Cattedrale e – ovviamente – del Porto Antico. Tra le pagine, i giovani lettori troveranno anche tante curiosità e ghiottonerie tipiche e meno conosciute. Come potevamo non festeggiare un evento simile?

EVENTI PER FESTEGGIARE LA PIMPA IN PORTO ANTICO:

Il Porto Antico di Genova offre un ricco programma di appuntamenti per bambini, famiglie e insegnanti. Una mostra, tanti laboratori, letture, spettacoli per bambini e famiglie e un seminario all’Università! Vediamoli nel dettaglio.

Museo Luzzati:

Apertura della Mostra “Arriva la Pimpa” – 10 novembre ore 18:00

Un viaggio alla scoperta del personaggio, del suo linguaggio, per apprezzarne l’unicità e per capire come riesce – con spontaneità e allegria – a coinvolgere il piccolo lettore ripercorrendo alcune delle sue storie più belle. E inoltre, una dolce merenda per tutti i bambini gentilmente offerta da Latte Tigullio.

  • In esposizione fino al 19 novembre 2017
  • Orari di apertura: martedì-domenica 11:00 -18:00

Ingresso libero – Museo Luzzati

Città dei Bambini e dei Ragazzi:

“Pimpa e Cristoforo in viaggio verso il nuovo Mondo” – Domenica 12 novembre dalle ore 16.00

Ma come riusciva a orientarsi nei suoi viaggi l’esploratore genovese Cristoforo Colombo? Un racconto e dei laboratori a tema per capire e costruire con le proprie mani gli strumenti del tempo.

  • Disegniamo una carta geografica (3/5 anni)
  • Costruiamo un astrolabio (6/10)
  • Come funziona la Bussola?

Inclusi nel prezzo di biglietto di ingresso al La città dei Bambini e dei ragazzi

Biblioteca Edmondo De Amicis:

Pimpa in Biblioteca De Amicis -Domenica 12 novembre

  • Presentazione della Guida “Pimpa va a Genova” – Ore 15:30
  • Lettura animata con pupazzi “Pimpa e Olivia Paperina” con Caterina Paolinelli (0/5 anni) – Ore 16:00

Ingresso libero – Biblioteca Edmondo De Amicis

EVENTI PER FESTEGGIARE LA PIMPA A GENOVA:

Ma anche la città risponde alla chiamata della Pimpa, punteggiandosi di eventi dedicati:

Museo di Storia Naturale Giacomo Doria

Pimpa e gli animali del mondo – Sabato 11 novembre ore 11:00

Laboratorio adatto ai bambini dai 5 anni. Attività gratuita, prenotazione obbligatoria al +39 334 8053212

Teatro dell’Archivolto (Sala Modena)

Maratona Pimpa: spettacoli per i bambini – Sabato 11 novembre ore 16:00

  • Pimpa va in Africa
  • Pimpa Cappuccetto Rosso

Biglietti: € 8,00 adulti e € 6,00 bambini – per info: +39 010 412135

Università degli studi di Genova  – Dipartimento Scienze della Formazione

Seminario “Ho visto un cane a pallini rossi: i quarant’anni di Pimpa.” – Lunedì 13 novembre ore 16:00

Evoluzione del personaggio e del suo linguaggio attraverso quattro generazioni.