Gli amigurumi stanno spopolando sui social. Sono pupazzi teneri e pucciosi creati con una tecnica non particolarmente nuova, ma che si sta imponendo come trend del fai-da-te!

Che cosa è l’Amigurumi?

L’amigurumi è una tecnica giapponese che consiste nel realizzare all’uncinetto i soggetti più disparati: fiori, animali, personaggi della cultura POP, cibi vari e tutto quello che la fantasia suggerisce! Il suo nome particolare è il risultato della combinazione delle parole ami (編み)che significa “intrecciare” e gurumi (ぐるみ), che significa “peluche”.

 

Cosa vi serve per iniziare a fare Amigurumi.

Tutto quello che vi occorre per iniziare a fare amigurumi sono dei filati di lana o cotone, non molto sottili, un uncinetto, (che può essere di acciaio, di alluminio o di plastica), ago, forbici e l’imbottitura in poliestere.

  1. Filati di lana o cotone;
  2. Uncinetto;
  3. Ago;
  4. Forbici;
  5. Imbottitura in poliestere.

Queste poche cose unite agli schemi da seguire (che potete facilmente trovare online), fanno di questo hobby uno dei più pratici e veloci. Inizialmente può sembrare complicato, ma il procedimento di realizzazione è più facile di quello che appare: certo, bisogna sapere i punti base del crochet come il punto catenella e la maglia bassa.

Perché proprio gli Amigurumi?

Sono vari i motivi per appassionarsi agli amigurumi.

Sono economici.

Con un minimo investimento iniziale (uncinetto e gomitoli), si possono fare più progetti e gli uncinetti, se tenuti bene, durano anni.

Sono personalizzabili.

Si possono creare degli oggetti personalizzati da regalare in occasione di compleanni e ricorrenze.

Sono rilassanti.

Come tutti i lavori manuali, sono rilassanti e possono dare una grande soddisfazione.

Liberate la creatività.

Se vi abbiamo incuriosito con questa nuova tecnica e volete cimentarvi nella creazione di piccoli oggetti, vi ricordiamo che dal 3 al 5 novembre ai Magazzini del Cotone si svolge Fantasy & Hobby, la mostra mercato della creatività, dove potete trovare tutto l’occorrente per dare inizio alla vostra produzione. Questo è il momento migliore per iniziare visto che mancano pochi giorni a Natale. Chiunque riceverà il vostro dono saprà di aver ricevuto un oggetto unico e originale, realizzato con passione e curato in ogni dettaglio. A questo punto non ci resta che augurarvi Buon Lavoro!