Il 3 agosto Piazza delle Feste si apre alla musica indipendente con una serata dedicata a Daniele Franchi e Roberto Tiranti, musicisti incredibili che la casa discografica Riserva Sonora vuole premiare con la Targa AudioCoop.

Una festa in musica con ingresso gratuito, con tanti ospiti a sorpresa, per due artisti liguri che si sono distinti nel panorama musicale italiano e internazionale.

Riserva Sonora: il mondo della musica indipendente.

Il mondo della musica non è fatto solo di major discografiche con contratti milionari, ma è in gran parte – e per fortuna – popolato da artisti indipendenti che fanno della qualità musicale il proprio blasone.

Si tratta di professionisti del settore: musicisti e cantanti che hanno fatto del proprio talento un mestiere.

È a questa scena che Riserva Sonora – etichetta piemontese di cuore genovese – si dedica da anni, per dare valore e visibilità ad artisti emergenti e a grandi professionisti del settore.

Da tre anni Riserva Sonora è ospite di Porto Antico EstateSpettacolo con diversi appuntamenti musicali: alcuni appuntamenti sul Palco Millo, dedicati agli artisti emergenti, e una serata di celebrazione di un grande nome della musica indipendente genovese.

Dopo il premio 2014 a Bobby Soul e 2015 a Gianni Martini, quest’anno la Targa AudioCoop raddoppia e premia Daniele Franchi e Roberto Tiranti.

Daniele Franchi: blues nel sangue.

A 26 anni Dany Franchi è considerato uno dei maggiori talenti del Blues Italiano.

Con due dischi all’attivo e la partecipazione ad alcuni degli eventi blues più importanti al mondo – unico italiano scelto per l’International Blues Challenge di Memphis e per il Dallas International Guitar Festival – Franchi ha attirato l’attenzione di grandi artisti e condiviso la scena con giganti della chitarra come Robben Ford, Sonny Landreth ed Eric Gales.

La sua passione per il blues si sente dalle prime note, anche se non disdegna contaminazioni con generi come il rock e la canzone d’autore.

Il mio approccio al blues è soprattutto emozionale. Ritengo infatti che un repertorio per definizione semplice e spontaneo come quello del blues, sia credibile solo se suonato vivendone appieno l’emotività.

Scoperto da Zibba a soli 19 anni, e sostenuto da molti artisti liguri, nel suo primo album (F)ree (F)eeling ha avuto l’opportunità di avere grandi ospiti come Paolo Bonfanti e Guitar Ray Scona (Renato Scognamiglio) e il chitarrista americano Sean Carney.

Roberto Tiranti: animo poliedrico.

A Genova è molto conosciuto: Roberto Tiranti è un nome che è garanzia di professionalità, talento e una voce di grande potenza.

Dopo i primi passi nella musica da giovanissimo e gli studi in canto lirico presso il Conservatorio genovese, Tiranti ha saputo spaziare tra i vari generi, non precludendosi nessuna esperienza musicale e imparando da ognuna di esse.

Labyrinth.

La sua notorietà si deve principalmente a due formazioni, molto diverse tra loro: in primis i Labyrinth, gruppo power/prog metal di cui è stato il cantante dal 1997 al 2014 e col quale ha registrato sei album e un mini CD, esibendosi anche all’estero (America latina, Europa, Asia) e aprendo le date italiane di tour internazionali come Megadeth, Ozzy Osbourne e Iron Maiden.

New Trolls.

Dal 1996 al 2002, però ha saputo conciliare la sua anima metal con quella più melodica, entrando a far parte dei New Trolls, coi quali ha partecipato al Festival di Sanremo e suonato in circa 400 concerti.

Ma Roberto Tiranti è un artista curioso e vorace e, pertanto, non stupisce di sapere che ha interpretato musical di successo, partecipato come corista a trasmissioni Rai, doppiato personaggi di cartoni animati, collaborato a colonne sonore e portato avanti diverse tribute band.

Oggi principalmente concentrato sulla sua carriera solista, Roberto Tiranti si presenterà sul palco di Piazza delle Feste insieme a tantissimi artisti che negli anni hanno collaborato con lui, come nel suo primo album solista – Sapere aspettare del 2015 – che vede la collaborazione, tra gli altri, di Stef Burns, Aldo De Scalzi, Irene Fornaciari, Mattia Stancioiu, Marco Canepa, Marco Fadda e tanti altri.

Palco Millo: spazio agli emergenti.

Dalla sua creazione, Riserva Sonora si è mostrata subito entusiasta del progetto per artisti emergenti sul Palco Millo e ogni anno contribuisce regalando appuntamenti pre-serali di grande qualità musicale.

Quest’anno, nei due appuntamenti, si alterneranno giovani musicisti e artisti già affermati, come Bobby Soul, Piero De Luca & Big Fat Mama, band blues con oltre 35 anni di esperienza ed esibizioni sui principali palchi d’Europa.

Dal blues del sarzanese Andrea Giannoni al rock alternativo dei Primula Nera, per continuare con Antonio Clemente – cantautore, poeta e pittore dall’animo folk – e il mix di rock e blues dei Ghost Notes.

Ecco il programma:

9 Luglio – Palco Millo

  • Andrea Giannoni & Gas (Enrico Gastardelli)
  • Dogma
  • PrimulaNera
  • Piero De Luca & Big Fat Mama

10 Luglio – Palco Millo

  • Antonio Clemente
  • Buddy Bolden Legacy Band
  • Ghost Notes
  • Bobby Soul & Blind Bonobos

Info utili su Una Riserva sul Mare 2016:

Artista: Daniele franchi e Roberto Tiranti
Data: Mercoledì, 3 agosto 2016
Orario: 21:30
Location: Piazza delle Feste
Rassegna: Porto Antico EstateSpettacolo 2016
Organizzatore: Riserva Sonora – www.riservasonora.com
Biglietto: ingresso gratuito fino a esaurimento posti