Chi dice che il lunedì sera sia una serata sottovalutata, con pochi eventi in programma?

Lunedì 23 maggio in Piazza delle Feste le migliori note e le battute genovesi più divertenti si incontreranno nello spettacolo Suoniamo con Maurizio Vol. 3.

Per il terzo anno consecutivo la Festa dello Sport conclude in musica con l’evento di solidarietà in ricordo dell’amato musicista genovese Maurizio Marafioti.

Musica e solidarietà per Maurizio.

Fotografo, motociclista, bancario ma soprattutto musicista.

Questo era Maurizio Marafioti, un artista sempre in evoluzione e alla costante ricerca di nuovi modi di esprimersi.

Nella sua apprezzata carriera musicale, Maurizio aveva avuto modo di collaborare con tantissimi artisti genovesi, ma aveva dato il meglio con le sue band, di cui era chitarrista e bassista, in primis i Nemesi, attivi fino agli inizi degli anni ’90 e dei quali faceva parte insieme al fratello Alberto e ai musicisti Massimo Di Via, Chicco Russo, Franco Monteverdi e Piero Lerici.

Al momento della sua prematura e improvvisa scomparsa, nel 2013, sono stati tantissimi i musicisti che, chiamati dal fratello di Maurizio, hanno risposto all’appello per partecipare a titolo assolutamente gratuito ad un grande concerto il cui incasso fosse destinato ogni anno ad un’associazione benefica diversa.

Nel 2016 l’ente scelto è l’A.L.A., Associazione Liguri Allergici, associazione attiva da anni e costituita direttamente da pazienti affetti da patologie allergiche come asma, malattie allergiche cutanee, respiratorie, allergie alimentari, allergie a farmaci e alle punture di insetti.

Il loro scopo è sensibilizzare il pubblico ma anche i Responsabili della Sanità locale, oltre che sostenere chi, in diversa misura, è affetto da una o più patologie allergiche.

L’A.L.A. destinerà l’intero incasso all’acquisto di spirometri che saranno donati alle principali strutture ospedaliere genovesi.

Il costo del biglietto è di € 10,00 ed è acquistabile presso la società Duemilagrandieventi srl (via Archimede 28/14 i tel. 3450229814) oppure presso il Gazebo A.L.A  che sarà allestito al Porto Antico durante i giorni della Festa dello Sport 2016.

La musica prima di tutto.

Anche quest’anno saranno tantissimi gli artisti che calcheranno il palco di Piazza delle Feste per una serata di grande musica, dal blues al rock, dalla musica cantautoriale italiana a quella dialettale.

Saranno infatti presenti pietre miliari della musica come La Storia dei New Trolls – chi di voi non ha mai cantato Quella carezza della sera? – e Sandro GiacobbeGli occhi verdi di tua madre era un brano cult alla fine degli anni ’70.

Tantissimi i generi musicali che riecheggeranno al Porto Antico il prossimo 23 maggio: il rock di Roberto Tiranti, voce dei Labyrinth, il prog dei Lattemiele 2.0 e il blues della chitarra e dell’incredibile mano di Paolo Bonfanti, uno dei musicisti più apprezzati nel suo genere non solo in Italia ma anche all’estero.

Allo stile tra il folk, il jazz e il rock dei Delirium IPG – indimenticata la loro Jesahel al Festival di Sanremo 1972 – si contrapporranno i suoni nostrani dei Trilli.

Saranno inoltre presenti Alberto Radius – voce e chitarra dei mitici Formula 3 – Aldo De Scalzi con il suo nuovo progetto Macramè, il pop raffinato degli Alfa e l’inedito duo Campioni&Raco.

A fare gli onori di casa sarà la Too Little Time Band, formazione composta da 13 musicisti e 8 coristi tutti di grandissimo talento ed esperienza nel settore che accompagnerà sul palco i vari gruppi con grande maestria.

Ridere in musica.

Tra un brano e l’altro, un cantautore e una band, non mancheranno le risate con i più divertenti comici liguri: la serata sarà presentata da Andrea Possa, il “sindaco di Ibiza” sempre pronto alla battuta più sagace e pungente.

Ad accompagnarlo, in una serata musicale, non poteva mancare il comico-cantante Fabrizio Casalino, con le sue incredibili imitazioni musicali, ma anche lo zoo del professore Antonio Ornano, la simpatia di Vincenzo Paci e l’ironia dei Soggetti Smarriti.

Insomma, uno spettacolo veramente per tutti i gusti che vi farà guardare il lunedì sera con nuovi occhi e vi regalerà incredibili emozioni in musica ricordando uno dei musicisti più rimpianti del panorama artistico genovese.