Il 9 luglio il collettivo londinese Asian Dub Foundation sbarca al Porto Antico di Genova per proporci la sonorizzazione live della colonna sonora de La Haine (l’Odio), il seminale esordio del regista francese Mathieu Kassovitz.

Community music.

Ventitre anni di carriera, una dozzina di dischi, centinaia di performances live, senza mai scostarsi dai binari dell’impegno e dell’affermazione della propria identità culturale: ecco come si può riassumere l’attività del collettivo Asian Dub Foundation (spesso indicato con ADF).

Fin dagli inizi degli anni ‘90, gli Asian Dub Foundation si sono imposti sulla scena musicale inglese prima ed europea poi, proponendo un mix pirotecnico di punk, dub, reggae, elettronica e bhangra.

È chiaro, quindi, che rispondere alla semplice domanda “che musica fanno gli Asian Dub Foundation?” è praticamente impossibile.

Forse, è più semplice spiegare cosa dicano e cosa cerchino di comunicare gli Asian Dub Foundation suonando la loro musica.

Chi sono gli Asian Dub Foundation.

1993. Londra. Farringdon Comunity Music House, Una “casa musicale” che organizzava corsi estivi, finalizzati a insegnare le basi della tecnologia musicale ai ragazzini di origini asiatiche di Londra. Tra gli insegnanti c’erano Doctor Das e Pandit G, tra gli studenti, invece, Master D. Un anno dopo si unirà Chandrasonic.

Ecco come sono nati gli ADF. Identità culturale, affermazione delle proprie origini e del proprio retaggio sono le fondamenta del credo degli ADF fin dal primo disco. Successo immediato di critica e pubblico. E, manco a dirlo, da allora non si sono più fermati.

Fun fact : Nel 1998 il brano Naxalite viene presentato dalle biondissime Kris & Kris nella Dancefloor Chart di MTV, grazie al decisivo supporto dei riff assassini di Chandrasonic. Dubitiamo che altre canzoni che ricordano la guerriglia maoista dell’india centrale possano vantare tale record.

Cosa faranno Asian Dub Foundation in Piazza delle Feste.

Per la tappa di Genova, gli Asian Dub Foundation hanno deciso di proporre uno show davvero unico: la sonorizzazione live della colonna sonora de La Haine (l’Odio) di Mathieu Kassovitz.

Sullo schermo della Piazza delle Feste verrà trasmesso il film in lingua originale, con sottotitoli in italiano, mentre la band accompagnerà live la proiezione.

La fascinazione per il cinema è codificata nel DNA degli ADF (la loro stessa nascita come gruppo è da far risalire alla visione del documentario Identical Beat alla Farringdon House). Dal 2012 ad oggi hanno portato in giro per il mondo lo spettacolo che vedremo a Genova, riscuotendo grande successo.

L’attualità de L’Odio.

Il film, del 1995, ha vinto il Premio alla miglior regia al Festival di Cannes diventando in breve tempo un vero e proprio cult-movie. La rivista Empire lo ha messo al 32° posto fra i migliori 100 film nella storia del cinema.

Nonostante siano passati più di vent’anni, le tematiche del film sono ancora molto attuali: interpretato da Vincent Cassel, racconta le tensioni vissute nella banlieue di Parigi, attraverso la giornata di tre giovani amici di diversa radice etnica, ma accomunati dal quartiere in cui vivono.

Fate il pieno di sali minerali.

Al netto della storia e dell’impegno degli ADF, resta la loro musica. Fate il pieno di sali minerali, quindi e preparatevi a sudare: chi non balla a un concerto degli ADF, è rimasto a casa!

Info utili sul concerto di Asian Dub Foundation:

Artista: Asian Dub Foundation
Data: Sabato, 9 luglio 2016
Orario: apertura cancelli ore 20:30
Location: Piazza delle Feste
Rassegna: Porto Antico EstateSpettacolo 2016
Organizzatore: Associazione Culturale Habanero
Prezzo Biglietto: Posto Unico in piedi
Biglietti: € 20,00 + dp
HappyTicket – www.happyticket.it
TicketOne – www.ticketone.it
VivaTicket – www.vivaticket.it