Prosegue fino all’8 gennaio Eroi del Calcio – Storie di Calciatori: se non siete ancora venuti a visitarla, in questo articolo vi daremo nuove chiavi di lettura e tante curiosità.

Diamo i numeri.

407.

407 è il numero totale dei cimeli esposti che si possono ammirare negli exhibits della mostra: sono maglie, palloni, scarpe e oggetti di ogni genere appartenuti ai più grandi calciatori della storia

100.

100 sono circa le maglie esposte nelle vetrine che formano il percorso degli “Eroi del Calcio”. La maglia più antica spicca nella vetrina dedicata alla UC Sampdoria: si tratta di una maglia dell’Andrea Doria risalente alla stagione 1910/11

10.

Al numero “10” è riservata un’intera vetrina che raduna le maglie di alcuni tra i fantasisti più forti della storia del football: da Pelè a Messi passando per Rivera, Totti, Ronaldinho, ma anche molto di più.

4.000.000.

4 Milioni di euro è il valore complessivo degli oggetti ospitati nelle teche e nelle vetrine di “Eroi del Calcio”, una vera e propria cassaforte della memoria storica dello sport più popolare al mondo.

7.

7 sono le volte in cui Daniele di Genova Nervi ha visitato la mostra da quando è sbarcata a Genova ai Magazzini del Cotone nell’Area del Porto Antico. Un record da battere.

Palloni in quantità.

Lo sapevate che la mostra propone almeno un pallone mondiale per tutte le edizioni dei Campionati del Mondo FIFA disputati a partire dal 1930 e fino alla edizione di South Africa 2010? Alcuni di voi penseranno che tutti i palloni sono rotondi e ben poche saranno le differenze tra una stagione e l’altra, ma rimarrete stupiti di scoprire che anche i palloni hanno la loro personalissima storia.

E inoltre, la particolarità quasi unica della mostra è quella di offrire al pubblico almeno un oggetto appartenuto a tutti i vincitori dei Palloni d’Oro della storia. Dal primo, l’inglese Sir Stanley Matthews (1956) agli attuali Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Non siete curiosi?

Magari non vi basta.

Molti di voi sono stati i fortunati che hanno visitato la mostra tra il 13 e il 20 Ottobre e hanno potuto ammirare dal vivo la FIFA World Cup vinta dall’Italia nell’edizione del 2006. Se non siete tra quelli, non disperate: sono diversi i trofei che possono essere ammirati quotidianamente: dalla Coppa Rimet conquistata dal Brasile nell’edizione cilena del 1962, alla Copa America, il trofeo internazionale per nazioni più antico del calcio (1917), alla Euro Cup conquistata dalla Unione Sovietica nella prima edizione del 1960. Accanto a questi il FIFA World Cup per club nella teca dedicata all’Inter del “triplete” ed una fedele replica della UEFA Champions League che è possibile toccare e sollevare per un selfie decisamente unico e speciale.

Anche il più tiepido tifoso ha sentito parlare della Juventus di Giampiero Boniperti e Carlo Parola, una delle squadre più grandi del calcio italiano; ebbene, tutte le maglie dei bianconeri del 1953 sono esposte nella vetrina dedicata agli Anni Cinquanta.

Sono molti i cimeli dei Campioni del Mondo di Germania 2006, ma quello più prestigioso è la maglietta indossata da capitan Fabio Cannavaro nella notte magica di Berlino: la numero “5” griffata con tutte le firme dei suoi compagni d’avventura.

Non vi resta che venire a vedere con i vostri occhi quello che abbiamo scritto, che è solo una piccola parte di quello che questa bellissima e originale mostra vi offre.

SCOPRI TUTTO LO SPORT CHE C’È IN PORTO ANTICO

 

Info utili su Eroi del Calcio – Storie di calciatori:

Sito ufficiale: http://www.eroidelcalcio-genova.it
Per informazioni: +39 3351394015

Punti vendita:

Desk di ingresso della mostra.
Online, attraverso il circuito di vendita www.etes.it
Prenotandolo all’indirizzo e-mail: ticketing@eroidelcalcio-genova.it

Prezzi:

Adulti: 9,00 euro
Under 14 anni e Over 65: 7,00 euro
Convenzionati: 7,00 euro – 5,00 euro
Diversamente abili: 5,00 euro

Pacchetti famiglia:
2 adulti + 2 bambini: 24,00 euro
1 adulto + 3 bambini: 22,00 euro

Orari:

26 dicembre: 14:00 – 20:00
27 dicembre: 14:00 – 20:00
28 dicembre: 14:00 – 20:00
29 dicembre: 14:00 – 20:00
30 dicembre: 14:00 – 20:00
31 dicembre: 10:00 – 16:00
1° gennaio: chiuso
2 gennaio: 14:00 – 20:00
3 gennaio: 14:00 – 20:00
4 gennaio: 14:00 – 20:00
5 gennaio: 14:00 – 20:00
6 gennaio: 10:00 – 20:00
7 gennaio: 10:00 – 20:00
8 gennaio: 10:00 – 20:00

La mostra sarà visitabile fino domenica 8 Gennaio 2017.