Dal 14 al 17 maggio, torna Slow Fish, la manifestazione a cadenza biennale, organizzata da Slow Food in collaborazione con la Regione Liguria e dedicata al mondo ittico e agli ecosistemi acquatici.

Attraverso incontri, laboratori e degustazioni saranno affrontati temi legati alla produzione sostenibile di pesce e al consumo responsabile perché il mare è una delle grandi risorse alimentari del pianeta da usare ma anche da difendere, infatti lo slogan dell’edizione 2015 è “Cambiamo rotta per salvare il mare e nutrire il pianeta”.

Il pesce buono, pulito e giusto.

Genova diventerà, per quattro giorni, una vetrina internazionale d’eccellenza con una grande area espositiva ed un ricco contenitore di eventi. Sarà un’importante occasione di incontro e di confronto tra istituzioni, esperti e studiosi su un tema attuale e centrale quale è la risorsa mare. La pesca, soprattutto per una città come Genova ma anche per tutta l’Italia, rappresenta una risorsa primaria che deve essere tutelata e preservata contro lo sfruttamento sregolato delle specie marine.

Slow Fish non è però solo “teoria”, ma anche “pratica”: non mancheranno interessanti momenti dedicati alla degustazione e all’educazione del gusto che faranno conoscere piccole produzioni che rischiano di scomparire, mestieri e tecniche di lavorazioni recuperati per valorizzare il nostro territorio. Chi vorrà potrà acquistare, conoscere, assaggiare, parlare direttamente con i pescatori e gli artigiani per capire le tradizioni locali e del nostro Paese.

Genovesi, aprite le porte ai pescatori!

È la proposta che Slow Fish per l’edizione 2015 lancia ai genovesi: ospitare nelle proprie case nei giorni della manifestazione, i delegati della “Rete Terra Madre”.

Sono pescatori, cuochi e accademici che provengono dall’Europa continentale e dai paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Dalla Gran Bretagna alla Croazia, dall’Olanda alla Mauritania, dall’Egitto alla Danimarca e alla Norvegia. Si tratta spesso di persone alla prima esperienza all’estero che, grazie a Slow Food, possono conoscere realtà diverse dalla loro e assaporare l’accoglienza italiana. Chi fosse interessato all’iniziativa può mandare una mail a ospitalita@slowfood.it oppure chiamare il numero 0172 419603.

I Protagonisti di Slow Fish 2015.

Cambiare rotta per salvare il mare è possibile grazie all’impegno e all’aiuto di ciascuno di noi, ognuno nel proprio piccolo e nella propria quotidianità. Per capirlo meglio dobbiamo conoscere i protagonisti di questa edizione di Slow Fish:

Il lupo di mare.

Ovvero i pescatori, una grande risorsa del nostro Paese che saranno i protagonisti dei Laboratori dell’acqua e del gusto;

Il consumatore.

(Uomo e donna) ovvero tutti noi che con le nostre scelte consapevoli dei prodotti, possiamo fare la differenza sul futuro dei nostri mari. A noi sono dedicati i Laboratori del Gusto e le Scuole di Cucina con i Master of Food;

Lo chef.

Il migliore ambasciatore del cibo che grazie al suo lavoro e alla sua sapienza trasforma i piatti in vere opere d’arte. Grandi chef nazionali e internazionali saranno pronti a cimentarsi ai fornelli per svelarci i loro segreti e farci partecipi delle loro ricette;

Il pescivendolo.

La persona a cui chiediamo consigli sui pesci da acquistare e da cucinare e che ci accompagnerà all’interno del Mercato Ittico di Genova che per l’occasione aprirà in via straordinaria tutti i giorni concludendo la giornata con l’imperdibile Asta del Pesce;

La mamma con il bambino.

Ovvero il futuro del nostro pianeta, quelli che possono ancora salvare il mare. Per i più piccoli tante attività e Laboratori dalla pittura alla salatura delle acciughe, dalla ricostruzione dell’habitat marino al gioco sulla risorsa acqua;

Lo scienziato.

Grazie al suo lavoro abbiamo imparato a capire il mare e a preoccuparci del suo inquinamento. Gli esperti del mondo scientifico di Slow Fish parleranno dell’ambiente che ci circonda e ci aiuteranno a capire come meglio salvare il mare.

 

Gli appuntamenti di Slow Fish 2015.

Tanti gli appuntamenti in programma nei quattro giorni di manifestazione: 21 Laboratori del Gusto, 8 lezioni della Scuola di Cucina e 4 Appuntamenti a Tavola con star della cucina italiana e internazionale e inoltre Laboratori per i bambini, un grande mercato dove rifornirsi di buoni prodotti, conferenze e infine, tra un acquisto e l’altro, cosa c’è di meglio di un buon bicchiere di vino e uno sfizioso piattino di mare?

Per il programma completo, le iscrizioni ai laboratori e alle scuole di cucina cliccate qui.

Buon Slow Fish a tutti!!!

 

One Response