Dal 30 maggio al 1 giugno arriva al Porto Antico di Genova, in Piazza delle Feste, la V Edizione del Lilith Festival. Una nuova e suggestiva cornice per il Festival tutto al femminile della Musica d’Autrice: tre serate ognuna caratterizzata da un genere diverso, ciascuna sotto l’egida di una madrina d’eccezione che darà la sua connotazione specifica alla serata.
Seguiranno le performance di cantautrici e musiciste, emergenti o già note, nel panorama musicale della musica d’autore.

Le donne ce le suonano.

La kermesse, in questi cinque anni, è diventata un appuntamento musicale riconosciuto a livello nazionale per l’originalità e la qualità della proposta artistica. Sul palco si sono esibite e fatte conoscere artiste provenienti da tutta Italia, frutto di una selezione che ha voluto premiare non solo il singolo progetto musicale, ma tutto il lavoro svolto offrendo al pubblico una fotografia fedele (e al femminile) della scena musicale emergente.

Non solo musica.

I concerti inizieranno alle ore 21:00 sul palco principale in Piazza delle Feste, ma saranno preceduti, a partire dalle ore 19:00, dagli Acustic Corner, momenti in cui ascoltare musica e degustare birre e altre delizie artigianali. Un’interessante occasione di incontro con artisti, critici ed addetti ai lavori. Il Festival, a ingresso gratuito, è organizzato da Lilith Associazione Culturale.

 

Sabato 30 maggio: Indie Night.

Madrina: Beatrice Antolini.

La prima serata del Festival sarà caratterizzata delle sonorità più indie. Madrina della serata sarà Beatrice Antolini, artista nota nella scena alternativa nazionale, polistrumentista dalla preparazione classica, ma con una vocazione punk-noisy. Nel 2009 è la vincitrice del Premio PIMI come migliore solista. Collabora con artisti italiani (Bugo e Baustelle) e internazionali (Lydia Lunch) come musicista e compositrice. Al Lilith Festival apprezzerete le sue doti di polistrumentista in un set in – solo potente, creativo e unico.

I’m Not A Blonde.

Duo milanese electro-punk, un mix di suoni elettronici e derive elettriche con sonorità che riportano a certe female band di alternative rock degli anni ’90.

Margherita Vicario.

Giovane cantautrice ed attrice romana: coinvolgente, ironica, degna rappresentante del migliore teatro-canzone.

Simona Norato e la sua band.

Poliedrica musicista-cantautrice palermitana; vincitrice del Premio Musicultura nel 2010. Cresciuta artisticamente con due delle migliori band siciliane, Iotatola e Dimartino, dopo anni di concerti accompagna nei live Cesare Basile, mostro sacro della nuova canzone d’autore.

Domenica 31 maggio: Folk-Rock Night.

Madrina: Teresa De Sio.

Madrina d’eccezione della serata che non ha bisogno di tante presentazioni sarà Teresa De Sio. Regina del Folk-Rock ha compiuto il suo esordio musicale appena ventenne, alla fine degli anni ’70 nell’ensemble Musicanova; gli anni ’80 consacrano la sua popolarità, le celebri Voglia ‘e turnà e Aumm Aumm fanno parte del vendutissimo album Teresa De Sio. Seguono la pubblicazione di Tre e due anni dopo Africana, album realizzato con la produzione Brian Eno dove compaiono canzoni in italiano.

Negli ’90 novanta esce Ombre Rosse, che chiude il primo ciclo dell’attività della De Sio. Con Un Libero Cercare, abbandona il napoletano per una visione più cantautoriale e poetica, ospite vocale del disco è Fabrizio De André. Con l’arrivo degli anni duemila, il ritorno alla musica folk; il progetto Craj (Domani), fonde musica, teatro e happening, progetto dedicato alla musica popolare pugliese vede la collaborazione con Giovanni Lindo Ferretti mentre, nel 2005, è ospite con Raiz e Stewart Copeland alla Notte della Taranta. Lilith Festival sarà una delle tappe del tour Elettroacustica, che la vede rivisitare i suoi successi in una chiave aggiornata e più elettrica accompagnata dal vivo una band di straordinari musicisti.

Gaia Mobilij.

Tocca alla giovane ed ecclettica polistrumentista e cantante pescarese l’onore di mantenere alto il vessillo della più alta tradizione popolare, incursioni e ritmi che attingono da tutti i sud del mondo.

Giorgia Del Mese.

Cantautrice salentina, premio della critica al Premio Bianca D’Aponte 2007 e invitata al Premio Tenco nel 2013, si è fatta notare con il disco Sto bene e con il secondo Di cosa parliamo si è rivelata una delle promesse della canzone rock d’autore.

Cristina Nico.

Genovese, vincitrice del Premio Bindi 2014, originale cantautrice e musicista. La sua musica è un rock non convenzionale che sconfina tra chitarre anni ‘70 e echi folk anni ’60. L’album Mandibole è un lavoro maturo, di grosso impegno. Un riuscito connubio tra il cantautorato e l’underground più alternativo e rock.

Lunedì 1 giugno: Pop Night.

Madrina: Andrea Mirò.

Chiude la kermesse del Lilith Festival una serata caratterizzata sa sonorità più pop, ma sempre molto raffinate. Non per niente la capofila della serata sarà Andrea Mirò. Artista ecclettica dalle molteplici doti; polistrumentista, autrice, produttrice, cantante, direttore d’orchestra. Ha sette dischi all’attivo e può vantare collaborazioni con Finardi, Mango, Vecchioni, Ron, Ruggeri. Negli ultimi anni ha più volte diretto l’orchestra al Festival di Sanremo per il quale ha fatto anche parte della Giuria di qualità nell’ultima edizione. Al Lilith Festival presenterà alcuni nuovi brani del disco di inediti a cui sta lavorando e che uscirà in autunno.

Cecilia.

Sonorità raffinate per questa giovanissima artista, uno show originale fatto da voce e arpa in salsa pop.

Andrea Celeste.

Toscana di origine, ma genovese di adozione, grazie alla sua voce suadente è stata candidata al Tenco 2014 come migliore interprete.

Ilaria Porceddu.

Cagliaritana, un curriculum di tutto rispetto; semifinalista a X-Factor e a Sanremo Giovani.

Maria Devigili.

Suono più rock rispetto alle altre le note di questa cantautrice trentina che ha al suo attivo già tre dischi. Appena uscito il nuovo lavoro “la Trasformazione” riscuotendo consensi di critica e pubblico. Presenteranno le serate l’attrice Lisa Galantini e lo studioso della canzone d’autore Andrea Podestà.

Info utili per il Lilith Festival 2015.

Evento: Lilith Festival 2015
Location: Piazza delle Feste.
Periodo: 30, 31 maggio – 1 giugno 2015
Costo: Ingresso libero.
Orario: Acustic Corner ore 19:00 – Inizio concerti ore 21:00
www.lilithassociazioneculturale.it