Eravate 30.000 (trentamila).

Eravate turisti nel pieno delle meritate ferie, curiosi di tutto quello che una città come Genova può offrire. Eravate genovesi, turisti nella propria maginfica città. Eravate teenager al primo concerto.

Eravate habitué dei tour internazionali. Eravate affascinati della musica del momento (magari passata dalla radio) o cultori appassionati di generi di nicchia.

Eravate tutto questo e molto altro, ognuno in modo differente, ma, ogni volta, nei vostri occhi abbiamo visto l’aspettativa, la gioia, l’adrenalina e la soddisfazione che solo un grande spettacolo sa dare.

I numeri di un’estate tentacolare.

Genova Porto Antico EstateSpettacolo 2015 si è chiusa con un ottimi risultati che, al netto delle emozioni, si trovano nei numeri.

In 29 serate passate insieme, abbiamo cantato, riso e ballato in 57 spettacoli diversi.

Abbiamo allestito 4 aree spettacolo: la scenografica Arena del Mare, la pittoresca Piazza delle Feste, lo spazio per gli artisti di strada in Piazzale Mandraccio e il Palco Millo per i giovani e i cantautori indipendenti.

Ma soprattutto abbiamo accolto 30.000 persone, senza contare tutte quelle che sono passate in Porto Antico nel mese di luglio e, intenzionalmente o per caso, hanno assistito alle performance gratuite di musica e artisti di strada negli spazi all’aperto.

Arena del Mare: un teatro senza confronti.

11 serate di grande musica e 20.000 spettatori complessivi in un teatro senza confronti come quello dell’Arena del Mare.

Chi avete amato di più?

Sicuramente i The Kolors, band rivelazione dell’anno e freschi vincitori di Amici: sono stati loro a sbancare l’Arena con un tutto esaurito conquistato con largo anticipo. Un pubblico giovanissimo formato da ragazzi (e qualche genitore accompagnatore).

Età sicuramente più alta (ma passione sempre viva) per gli spettatori dei concerti di Ben Harper – una la grande performance che ha lasciato tutti senza parole – e dei FFS, il supergruppo formato da Franz Ferdinand & Sparks: sono stati gli eventi di punta dei cartelloni di Live in Genova 2015 e Goa-Boa Festival 2015, in grado di attirare molto pubblico da fuori regione.

Soprattutto Ben Harper ha calamitato a Genova spettatori da tutta Italia e non solo, con oltre due terzi degli spettatori che si sono regalati una trasferta nella nostra città.

Oltre due terzi degli spettatori provenienti da fuori Genova

Ma sono state grandi serate anche quelle con il Pop-hoolista tour di Fedez, lo scatenato reggae di Jimmy Cliff, l’electro swing dei Caravan Palace, il rock dei Bluvertigo e di Carmen Consoli e la classe di Mario Biondi, crooner da 1.000 posti a sedere (unica eccezione all’Arena del Mare).

Piazza delle Feste: una festa continua.

Anche quest’anno abbiamo capito che volevate ridere e vi abbiamo accontentato!

In Piazza delle Feste un sold out dopo l’altro per Bruciabaracche, Ale & Franz e I Pirati dei Caruggi, i protagonisti delle serate al Porto Antico di Ridere d’Agosto… ma anche prima.

Grande successo anche per l’appuntamento annuale con i comici pugliesi di Risollevante Cabaret Tour e tante risatine per l’ironia un po’ spinta di Ruggero dei Timidi: è stato lui a inaugurare l’edizione 2015 di Palco sul Mare Festival, che, con altre due serate con i Marlene Kuntz e gli Slow Feet di Franz Di Cioccio, ha portato la canzone d’autore nel teatro coperto di Piazza delle Feste.

A questi, sono seguiti tanti altri concerti, alcuni a ingresso gratuito o con offerta libera, che hanno spaziato nei vari generi musicali e hanno contribuito a portare avanti alcune importanti lotte insieme ad associazioni benefiche genovesi.

Anche il jazz e il balletto hanno dato modo agli appassionati di passare splendide serate di qualità: ingiustamente faticano a farsi conoscere e apprezzare dal grande pubblico, ma, come sempre, sono generi molto amati da una nicchia fedele e molto appassionata. Che, infatti, non ha tradito.

Palco Millo e Teatro di Strada.

Non ci siamo dimenticati di loro, ovviamente!

Luglio è da sempre un mese molto animato al Porto Antico: tra i genovesi che sono ancora in città e i turisti pieni di entusiasmo, oltre 250.000 persone transitano nel corso dell’intero mese in questa zona della città. Ed è proprio per tutti loro che da alcuni anni allestiamo queste piattaforme artistiche molto apprezzate.

All’inizio, forse, passando dal Porto Antico vi sarete chiesti chi erano quei cantautori, le band oppure i giocolieri e i clown sempre presenti dal tramonto in avanti.
Allora, sempre probabilmente, vi sarete fermati ad ascoltare, ad osservare con lo sguardo divertito, e avrete scoperto un divertente mondo di intrattenimento pre-serale, leggero e poco impegnativo.

Per un mese ci sono stati gli spettacoli degli artisti di strada, un piccolo circo improvvisato ogni giorno per la piattaforma A.A.A. Accesso Area Artisti, mentre dall’altro lato del Porto Antico, i cantautori indipendenti e le giovani band emergenti prendevano possesso del Palco Millo per proporre la propria musica e il proprio stile per un paio di ore.

La nostra estate social.

Ci avete seguito proprio ovunque?

Se avete fatto attenzione, sicuramente avrete visto il nostro polpo in giro per la città, sui manifesti appesi per la strade, sulle locandine appese nei negozi, sui depliant nei bar, ristoranti, negozi, hotel, edicole, stabilimenti balneari… insomma un po’ ovunque!

Tanti di voi hanno seguito qui, sul nostro sito, gli aggiornamenti e gli approfondimenti che abbiamo fatto per le serata in programma, con foto, curiosità e articoli dettagliati.

Altri, invece, hanno curiosato le foto dei concerti su Facebook, magari per cercarsi e “taggarsi”, oppure per guardare con un po di rimpianto un concerto al quale non si è potuto assistere.

Almeno altrettanti ci hanno seguito su Twitter, dove, con i nostri Live Tweeting, abbiamo cercato di trasferirvi un po’ delle emozioni delle nostre serate tentacolari. Potete rivivere tutte le emozioni cliccando sull’Hashtag #EstateSpettacolo15

Siete curiosti di sapere quale sia stato il tweet più popolare? Eccolo!

Noi, fin da oggi, iniziamo a lavorare al programma del prossimo anno.
Voi, però, non smettete di seguirci perché l’estate è ancora lunga e un autunno di grandi eventi ci aspetta!