Quando arrivano le belle giornate ritorna la voglia di camminare, di scoprire nuovi angoli di Genova e fare nuove esperienze. Noi abbiamo provato per voi una delle cose più originali che potete trovare al Porto Antico: il segway.

Un po’ timorosi ma incuriositi ci siamo fatti convincere da Tomaso, il simpatico e intraprendente boss dei segway, e non ce ne siamo assolutamente pentiti.

È tutta questione di baricentro

Le chiamano bighe elettriche e sono quegli strani trabiccoli su due ruote che si vedono passare per le strade, proprio vicino ai pedoni. Sì perché il segway è un mezzo elettrico, ma omologato come pedone e che quindi può salire sui marciapiedi, attraversare la strada con voi e andare in aree pedonali.

Per questa nuova esperienza abbiamo formato un piccolo gruppetto e in una bellissima giornata di sole ci siamo lanciati nell’avventura.

Imparare ad andare sul segway a primo impatto sembra complicato e anche i più coraggiosi di noi all’inizio erano intimoriti da questo bizzarro marchingegno. In realtà, dopo i primi momenti di indecisione scopriamo che è molto semplice.

È veramente solo una questione di baricentro; il segway resta in equilibrio da solo e basta spostare il peso leggermente in avanti per farlo partire. Spostandolo indietro invece si effettua la retromarcia, mentre per girare basta inclinare leggermente il manubrio.

La formazione dura una decina di minuti, durante i quali Tomaso ci spiega le regole che il guidatore di segway deve sempre tenere presente, sia per la propria sicurezza che per quella degli altri, come dare precedenza a tutti, rallentare nelle zone più trafficate, fare attenzione agli ingombri delle ruote, sorpassare i piccoli dossi con decisione e così via.

Dopo qualche prova all’interno del deposito dei segway e qualche giro di prova nel Porto Antico, siamo pronti per iniziare la nostra esplorazione dei vicoli.

 

I caruggi su due ruote

Il Giro Caruggi è solo uno dei percorsi che Genova Segway Tour organizza, insieme al Giro Sant’Agostino, Giro Via del Campo e al richiestissimo Giro Kilo, un percorso enogastronomico composto da diverse tappe in cui assaggiare i prodotti tipici genovesi.

Partiamo per la nostra piccola gita, ordinatamente in fila indiana – o almeno ci proviamo – e con un po’ di apprensione per i pedoni, i quali però ci guardano divertiti e a volte con molta invidia, soprattutto quando saliamo in un battibaleno e senza fatica fino in cima alla ripidissima Salita San Matteo.

Il percorso è davvero molto suggestivo, passando tra alcuni dei vicoli più caratteristici del centro storico e con le spiegazioni di Tomaso, perfetto accompagnatore, scopriamo anche tante curiosità su Genova che ancora non conoscevamo.

Passando tra caruggi strettissimi e piazzette davvero tipiche, giriamo per più di un’ora, arrivando anche nella maestosa Via Garibaldi, facendo il giro della fontana di Piazza De Ferrari ed entrando con sicurezza nel porticato di Palazzo Ducale.
Ci dirigiamo infine nella frequentatissima via San Lorenzo e di lì scendiamo fino in fondo, per fare ritorno al Porto Antico.

I timori dei primi minuti si sono dissolti e sulle nostre facce solo un grande sorriso divertito.
Peccato sia già finito, ma ci sono tanti altri percorsi da fare e siamo sicuri che torneremo molto presto!

 

E voi volete provare la novità del segway?

Guardate sulla nostra pagina o prendete contatto direttamente con loro

Le Bighe del Bigo – Genova Segway Tours
Via al Porto Antico, 2
16128 Genova
Tel: +390104073021
info@genovasegway.it
www.genovasegway.it