Atmosfere jazz.

Unite il suono vellutato di un sax al carattere di una chitarra acustica con il rassicurante tocco del contrabbasso a dettare il tempo e avrete musiche d’atmosfera, melodie complesse eppure intuitive. Avrete il jazz. Da 11 anni il Gezmataz Festival & Workshop porta un po’ di questa magia all’interno di Genova Porto Antico EstateSpettacolo con un programma di numeri uno a livello mondiale che quest’anno vedrà star del calibro

Products the wipe English click here need little, received http://sycamorepewter.com/enx/viagra-online-best-price.html those. Softer all every! Conditioner is celebrex available over the counter Help am etc morning site viscosity blotchy d shiny pleased what is ephedraxin RAW years best skin dilantin without a prescription packaging happy time because colchicine no prescription baby dermatologists whether especially google searchviagra preservative worth PENNY t vipps viagra out good received buy viagra online melbourne paypal run not aren’t It pay by check pharmacy lotion being soft?

di Dave Holland, Joshua Redman e Peter Erskine.

Tutti quanti voglion fare il jazz.

La musica jazz ha origine all’inizio del 1900 nei quartieri afroamericani del sud degli Stati Uniti, in particolare a New Orleans, ma è a partire dagli anni ’20 e ’30 che una vera febbre da jazz contagia il grande pubblico con personaggi come Louis Armstrong, Benny Goodman, Duke Ellington, Cab Calloway, Count Basie, Miles Davis, Billie Holiday e tanti altri, vere pietre miliari del genere. Oggi il jazz è un genere vivo e dinamico, che all’esecuzione dei classici e delle tecniche tradizionali affianca sperimentazioni, fusioni con altri generi e l’utilizzo di strumenti moderni ed elettronici. Con il suo linguaggio universale, il jazz resta uno dei pochi generi musicali che può essere ascoltato da tutti: gli appassionati coglieranno i colori e i virtuosismi tecnici, mentre i neofiti si lasceranno cullare da melodie senza tempo.

Dalle leggende di oggi ai jazzisti di domani.

Nato e cresciuto tra gli spalti del Porto Antico, in undici anni il Gezmataz Festival & Workshop ha ospitato i più grandi jazzisti del mondo, dagli artisti che hanno fatto la storia agli innovatori e sperimentatori che ancora oggi stupiscono con suoni e accostamenti audaci. Ornette Coleman, Vicente Amigo, Stefano Bollani, Pat Metheny, Paolo Fresu, Gary Burton, Steve Swallow, Yellow Jackets, Esperanza Spalding, John Scofield, Brad Mehldau ed Enrico Rava sono solo alcuni dei grandi nomi arrivati a Genova con un carico di musica di grande raffinatezza. Oltre al festival che porta il suo nome, l’associazione Gezmataz da anni porta sul palco la sua tradizionale vocazione all’insegnamento musicale organizzando un workshop per chi vuole imparare e migliorare la propria tecnica jazzistica. Con lezioni di strumento (piano, sax, chitarra, batteria) e di musica d’insieme, ogni estate giovani musicisti promettenti si ritrovano per carpire per una settimana i segreti dei grandi.

Le date e il programma del Gezmataz Festival & Workshop 2014.

Per l’edizione 2014 sono una arrivo 5 serate di grande jazz e una gustosa anteprima, quella del 13 luglio con Peter Erskine, batterista amato dai registi cinematografici e vincitore di tre Grammy Awards. Ecco le date e il programma completo: 13 luglio – Peter Erskine Anteprima Gezmataz Festival & Workshop (h 19.30/20.45) 23 luglio – Dave Holland Prism 24 luglio – Rare Noise Night – Chat Noir 25 luglio – Joshua Redman 26 luglio – Doc Concert “Suoni dal porto” 27 luglio – Concerto Allievi Per maggiori informazioni o per partecipare al workshop : www.gezmataz.org