12ª Edizione del Festival della Scienza.

Dal 24 ottobre al 2 novembre torna il Festival della Scienza. Dodici giorni di incontri, laboratori, conferenze, tavole rotonde, workshop, spettacoli teatrali, per rendere la Scienza accessibile a tutti.

Il Festival della Scienza è una festa per la nostra città: da Porto Antico a Palazzo Ducale, dal Palazzo della Borsa al Centro Storico, tutto si trasforma in un grande palcoscenico della divulgazione scientifica. Strade, palazzi storici e musei raccontano intuizioni, scoperte, successi e meraviglie di un mondo che affascina e conquista.

Il tema di questa edizione è “Il Tempo”, il principio di ogni pensiero filosofico. Tratterà di scoperte e teorie di grandi pensatori come Galileo, Newton, Einstein, ma anche il tempo della vita quotidiana, delle stagioni, dei frutti, del passare degli anni, di giorni e notti, del Tempo come somma di memoria ed esperienze.

Come sempre, Porto Antico è presente al Festival della Scienza:
Piazzale Mandraccio ospiterà, la mostra European Space Expo, un evento eccezionale per scoprire quanto “spazio” c’è nella nostra vita quotidiana. Piazza delle Feste, invece, sarà teatro di un nutrito calendario di laboratori ed exhibit per bambini e ragazzi.

Ecco gli eventi nel dettaglio.

European Space Expo a Piazzale Mandraccio.

Galileo e Copernico non sono soltanto scienziati e astronomi dei XV – XVI secolo: hanno dato il nome ai due programmi di punta dell’Unione Europea sulla ricerca spaziale che saranno al centro della mostra a Piazzale Mandraccio.

Quanto la ricerca e le nuove scoperte spaziali trovano applicazione nella vita quotidiana?

Questa la domanda cui vuole dare risposta la mostra interattiva European Space Expo.

Grazie a questa mostra, scoprirete come i progetti Galileo e Copernicus utilizzano i dati dei satelliti e degli strumenti di monitoraggio ambientale per studiare le condizioni degli oceani e la composizione dell’atmosfera.
Potrete osservare la Terra da vari punti di vista e i modelli in scala di satelliti e provare le tante attività interattive del Kid’s Corner.

A Cura di Commissione Europea, GSA, ESA
In collaborazione con Associazione Festival della Scienza

Piazzale Mandraccio
Dal 24 ottobre al 2 novembre 2014
Dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 20:00
Sabato e Domenica dalle ore 10:00 alle ore 21:00
Ingresso Libero

Laboratori in Piazza delle Feste.

Quattordici sono i laboratori in Piazza delle Feste. Quattordici occasioni diverse per toccare, vedere, capire la Scienza in modo innovativo e coinvolgente.

Quattordici modi diversi per rispondere a tante domande: Che cos’è il tempo? È definibile? È misurabile? È solo un’idea?

Ecco alcuni dei laboratori, per bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni, che si svolgeranno in Piazza delle Feste:

  • A passo di carta!
  • Alla scoperta di un materiale senza tempo
  • Ale-oo!
  • È tempo di far squadra
  • Cronosport
  • La scienza nei record
  • Il sogno di Linneo
  • Studiare l’evoluzione al tempo dei computer
  • L’ispettore Cavendish e il giallo delle banane scomparse
  • Un’indagine contro il tempo

Un laboratorio nel dettaglio: simulatore dinamico delle Frecce Tricolore.

Vi piacerebbe diventare pilota? Salite sul Simulatore dinamico delle Frecce Tricolore per provare una vera scarica di adrenalina: un’opportunità unica di provare l’emozione di volare come il solista della pattuglia acrobatica “Pony 10” o di salire su una vera torre da campo per il controllo del traffico aereo.

Per scoprire tutte le altre bellissime attività e l’elenco completo dei laboratori visitate http://www.festivalscienza.it

A cura di Associazione Festival della Scienza

Piazza delle Feste
Dal 25 ottobre al 2 novembre 2014
Dal Lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 18:00
Sabato e Domenica dalle ore 10:00 alle ore 19:00
Ingresso con abbonamento

Festival della Scienza 2003-2014: una storia lunga 12 anni.

Sono passati dodici anni dalla prima edizione del Festival della Scienza, un appuntamento fisso e atteso da migliaia di bambini, ragazzi e adulti, genovesi e non, desiderosi di scoprire e ampliare le loro conoscenze grazie a un approccio divertente e interattivo al vasto mondo della scienza.

Nei giorni del Festival della Scienza, Genova ha regalato ai visitatori l’opportunità di capire fenomeni e dati scientifici normalmente di difficile comprensione, ma che ci riguardano da vicino.

Ogni anno un tema diverso che fa da filo conduttore tra i molteplici aspetti della scienza e della tecnica. Ogni anno centinaia di animatori spiegano ai bambini i teoremi più complicati con un gioco o un exhibit, consigliano, l’evento più adatto, stupiscono con sorprendenti esperimenti e accolgono tutti i visitatori con entusiasmo.

È impossibile tenere conto di tutte le mostre interattive, delle personalità di spicco nel panorama internazionale che sono intervenuti, degli spettacoli musicali e teatrali, dei laboratori per le scuole e di quelli dedicati agli insegnanti, delle performance e dei giochi che in questi anni hanno trasformato Genova in una grande Città della Scienza.

Una cosa è certa: Porto Antico, con i suoi spazi, è stata la sede di moltissimi eventi ed exhibit; Piazza delle Feste, Piazzale Mandraccio e i Magazzini del Cotone hanno visto un incessante susseguirsi di eventi e una moltitudine di piccoli scienziati.

E, anche quest’anno, sarà così.